Antonio Bueno

Antonio Bueno

Berlino, 19818 - Fiesole, 1984

Antonio Bueno si trasferisce con la famiglia a Ginevra, luogo in cui s’iscrive all’Accademia di Belle Arti. Esordisce artisticamente nel 1938 esponendo al Salon des Jeunes delle piccole illustrazioni per “Le voiage au bout de la nuit” di L.E. Cèline. A questo punto lascia l’insegnamento di tipo tardo-cezanniano ricevuto all’Accademia interessandosi alle tecniche fiamminghe dei surrealisti.
Dopo aver ottenuto l’esonero dal servizio militare, torna a Firenze e stringe amicizia con Annigoni e altri antifascisti. Tra il 1941-42 partecipa alle prime mostre a Milano presso la Galleria Manzoni ed a Firenze presso la Galleria Botti. Nel 1950 collabora alla rivista d’arte astratta “Numero”. Nel 1953, con l’aiuto di Sanguineti, ottiene una personale alla Galleria La Bussola di Torino. Nel 1956, come nel 1968, Antonio Bueno partecipa alla Biennale di Venezia presentando composizioni di pipe di gesso, gusci d’uovo e gomitoli di spago che la critica definisce neometafisiche. L’anno successivo compie un viaggio negli Stati Uniti facendo alcune mostre. Nel 1961 ritorna in Italia e fa parte a Firenze dell’equipe di Quadrante esponendo a Parigi presentato da G.C. Argan alla mostra “Cinq peintres de Florence” ed alla Strozzina. Nel 1965 Antonio Bueno espone alla Galleria Numero di Venezia delle opere-fumetto in collaborazione con Emilio Isgrò.
L’anno della sua svolta artistica è il 1969 in cui partecipa, presentato da Lucien Galdman e da Bernard Pingaud, alla personale presso la Galleria G30 di Parigi presentando l’opera "Il pompiere e la modella", tema assai fortunato dal momento che, attraverso numerose variazioni, lo accompagna fino all’ultimo suo periodo artistico. Nel 1973, partecipa alla seconda mostra personale organizzata a New York, presentato da C.L Ragghianti. A seguito di numerose mostre dalle quali Antonio Bueno ottiene notevole successo rimane aderente alle figure di busti e teste tondeggianti, di ragazzi vestiti alla marinara e pompieri (tema del suo esordio).
Nel 1984 consacra la sua cifra stilistica alla Biennale di Venezia, presentando il vertice di tutta la sua produzione artistica.

2224
Totali aggiudicazioni

Antonio Bueno prezzi aggiornati

Andamento del Prezzo Medio negli ultimi 5 anni

Andamento del Prezzo Medio negli ultimi 3 anni

2020
2021
2022

Andamento del Prezzo Medio negli ultimi 3 anni per Pittura

Formato 2020 2021 2022
Piccolo formato
Medio formato

Andamento del Prezzo Medio negli ultimi 3 anni per Litografia / Serigrafia

Formato 2020 2021 2022
Piccolo formato
Medio formato

Andamento del Prezzo Medio negli ultimi 3 anni per Fotografia

Formato 2020 2021 2022
Medio formato

Andamento del Prezzo Medio negli ultimi 3 anni per Disegno

Formato 2020 2021 2022
Piccolo formato
Medio formato

Andamento del Prezzo Medio negli ultimi 3 anni per Tecnica mista

Formato 2020 2021 2022
Piccolo formato
Medio formato

Antonio Bueno aggiudicazioni

Antonio Bueno Vendite in Asta: ultime aggiudicazioni

Img Opera Categoria Data Ultima offerta
Ragazza con cappello
30 x 20 x 30, 1984
Pittura 14/07/2022 €7.200
Marinaretto,
42 x 17 x 11,
Scultura 14/07/2022 €750
Ragazza con cappello
30x20cm, 1984
Pittura 13/07/2022 €7.200
La pensatrice
30 x 20, 1981
Pittura 12/07/2022 €10.000
Fanciulla
70x50cm,
Litografia / Serigrafia 12/07/2022 €140

Aggiudicazioni ultimi 12 mesi

Antonio Bueno valutazione opere

VoR
ULTIMO AGGIORNAMENTO
15 Agosto 2022
ValutaOpere Rating (VoR): un dato sintetico che indica commerciabilità, solidità e crescita del prezzo
Percentuali opere per categoria
Potresti essere interessato a